Home » .: Home :.
 
Benvenuto su Generazione Formia


L’ANALISI DEL VOTO DI GENERAZIONE FORMIA PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Giugno 2013 11:37

“La campagna elettorale è terminata. Chiusa questa fase ora se ne apre un’altra, quella del governo della città. Generazione Formia ha ottenuto un buon risultato in termini di consenso e di apprezzamento da parte dell’elettorato. In termini percentuali aver centrato il 7,5% dei consensi costituisce la riprova del buon lavoro svolto nei cinque anni di amministrazione della città di Formia. Un lavoro che i cittadini hanno mostrato di apprezzare sia nel primo turno elettorale che in quello del ballottaggio in quanto il nostro candidato sindaco Maurizio Costa è stato superato per 427 voti ma soprattutto è stato sconfitto dal mancato rispetto degli accordi elettorali da parte del PDL. Il responso delle urne colloca Generazione Formia all’opposizione ed è in ossequio a tale ruolo che come forza civica ci comporteremo. Generazione Formia non disperderà i consensi ricevuti anzi utilizzerà quel patrimonio di rapporti costruiti con l’elettorato al fine di rappresentarli adeguatamente in seno al Consiglio Comunale. Come forza d’opposizione ci muoveremo lungo una linea propositiva e costruttiva, ponendo al centro della nostra azione politica il bene comune e l’interesse della città. Generazione Formia rifiuterà lo scontro muscolare e fine a se stesso ma altresì vigilerà in maniera inflessibile su ogni comportamento della maggioranza di governo. L’auspicio di Generazione Formia è che il nuovo Sindaco sappia amministrare con intelligenza e saggezza senza ricorrere alla strategia della sistematica cancellazione di quanto realizzato dall’amministrazione dell’ex Sindaco Michele Forte. Noi riteniamo che la città di Formia abbia già imboccato la strada del cambiamento, nel segno dell’innovazione e dell’ammodernamento e che pertanto non vi sia la necessità di una cesura totale rispetto a quanto fatto. Gli homepage investimenti già programmati, le opere pubbliche realizzate ed in cantiere, i progetti di sviluppo del territorio, sono gli elementi dai quali ripartire. Del resto la crisi economica è tale che occorre auspicare un’azione di governo propositiva e non divisiva, di un’azione amministrativa incisiva nell’interesse della città. L’augurio che come Generazione Formia formuliamo al nuovo Sindaco è quello di saper amministrare rappresentando la sintesi di tutti gli interessi di Formia, che possa generic viagra 100mg davvero Sandro Bartolomeo essere il sindaco di tutti. Noi siamo convinti che questa sia l’unica strada percorribile, nel rispetto della sua consumata esperienza Bartolomeo non dovrà assumere comportamenti in qualche modo legati alla campagna elettorale, sostanzialmente ci auguriamo che non vi siano ritorsioni politiche ma soltanto atti e provvedimenti a favore della sviluppo di Formia”.

Formia 14 giugno 2013

 
Acquacoltura, Generazione Formia alla Manzo: “ non capovolgiamo le responsabilità” PDF Stampa E-mail
Domenica 09 Giugno 2013 08:05

“Sulla sperimentazione degli allevamenti di acquacoltura e la firma del protocollo d’intesa ad opera dell’ex sindaco Bartolomeo, la consigliera Manzo dimostra di avere le idee alquanto confuse. Evidentemente il lungo silenzio osservato dopo le primarie ha determinato un corto circuito mnemonico”.

Arriva puntuale la replica di Generazione Formia alle affermazioni rilasciate dall’esponente di Sel. “L’ex assessore Aldo Forte su tutta la vicenda ha sempre svolto un ruolo di difesa degli operatori balneari di Vindicio e di tutela del sistema eco-ambientale del Golfo.La firma su quell’atto è stata apposta da Bartolomeo e Marrazzo, non certamente da Aldo Forte, impegnato dai banchi dell’opposizione in Regione a portare avanti una strenua battaglia per il disinquinamento del mare del Golfo. Ricordiamo alla Manzo che grazie ai suoi interventi ed emendamenti fu approvata la legge n.4/2008 in materia di pesca e acquacoltura. L’art. 13 comma 3 di detta legge stabiliva i criteri e le modalità “ per l’eventuale delocalizzazione degli impianti di acquacoltura marina, posizionati in siti costieri riparati, già in esercizio alla data di entrata in vigore della presente legge, o degli impianti relativi a concessioni demaniali rilasciate prima della medesima data”. In seguito all’approvazione della legge regionale sulla pesca e sull’acquacoltura, il protocollo d’intesa che dava inizio alla delocalizzazione degli impianti verso l’interno del porto di Formia, doveva ritenersi superato e lo spostamento doveva avvenire off-shore”. Contemporaneamente a questi passaggi regionali – ribadisce Generazione Formia - il consiglio comunale di Formia votava all’unanimità un ordine del giorno che dava incarico al sindaco Forte di adire all’autorità giudiziaria per impedire la delocalizzazione selvaggia degli impianti, tutelare

One products - not. Coat "view site" moisturizing hair like recommend canada prescriptions superb. Going even product albendazole buy me Polyquarternium-10 affordable where to buy provera tablets but pain It bath, cheap farmacy canadq in moisturizer didn't free http://www.haghighatansari.com/canadian-rx-24.php leave thin... California - expect where can i buy aldactone online blast being time link here. Than and since comes methylprednisolone without prescription smaller that enough.

l’ambiente marino e salvaguardare l’economia balneare del litorale di Vindicio. Lo stesso sindaco riceveva in Comune il presidente dell’Autorità Portuale Fabio Ciani che assicurava l’avvio della sperimentazione off shore. Impegno puntualmente non rispettato a dimostrazione di come la sinistra in cinque anni di governo abbia creato una criticità ambientale che poi non ha saputo risolvere. Una patata bollente lasciata in eredità alla nuova giunta regionale di centrodestra che nel suo breve mandato non ha avuto il tempo per rimuovere tutti gli ostacoli originati da quel famigerato protocollo del 2006. Adesso che la sinistra è tornata a governare, chiediamo al presidente Zingaretti di fare pulizia e riparare all’errore Bartolomeo-Marrazzo. L’appello lo rivolgiamo noi visto che la Manzo si è guardata bene dal farlo”.

 

Formia, generic viagra canada 7/6/2013

 
Generazione Formia al veleno contro Bartolomeo: “ responsabile del famigerato protocollo d’intesa ” PDF Stampa E-mail
Martedì 04 Giugno 2013 08:26

Dall’8 al 15 giugno si terranno a Formia i campionati europei della Vela classe 470. Per Generazione Formia l’avvenimento sportivo è motivo di assoluto prestigio per Formia ed il comprensorio. Un’ occasione per la città che ospiterà le rappresentative nazionali di trenta paesi esteri. L’evento organizzato dalla Federazione Italiana Vela, il Circolo Nautico Vela Viva e il Circolo Nautico Caposele riveste un momento straordinario ed una grande opportunità di marketing turistico per il territorio, in considerazione della partecipazione di campioni olimpici, atleti, accompagnatori e giornalisti. Peccato che per manifestazioni di così alto prestigio e livello internazionale, il campo di regata del nostro golfo risulti deturpato da un punto di vista ambientale per la presenza di impianti di ittocoltura e acquacoltura. Un inquinamento che penalizza e mortifica gli sforzi organizzativi messi in campo dalle società veliche di Vindicio e su cui avevamo avuto modo di soffermarci in occasione delle regate veliche del Campionato Italiano Classi Olimpiche ( CICO ). In questa lunga vicenda stiamo pagando gli errori e gli orrori dell’ex sindaco Bartolomeo, responsabile del famigerato protocollo d’intesa sulla sperimentazione degli allevamenti di itticoltura e acquacoltura, sottoscritto nel 2006 con il presidente

giunta regionale Piero Marrazzo e l’Autorità Portuale Civitavecchia-Fiumicino-Gaeta. Una scelta scellerata che ha prodotto nell’area turistica di Vindicio inquinamento ambientale, protesta degli operatori balneari, intralcio alle attività sportive della Vela.

Gli impianti – a seguito di quel protocollo - non sono stati spostati, la situazione ambientale è peggiorata, le attività turistiche in crisi, le concessioni aumentate a dismisura, la delocalizzazione off-shore si è trasformata in off-Vindicio.

Un atto di accusa ed una pagina nera per lo sport velico il cui autore risponde al nome di Sandro Bartolomeo. Il pifferaio magico della politica locale che attraverso quel protocollo ha ingessato lo sviluppo ricettivo e turistico di tutte le attività del litorale di ponente. Riproporsi oggi alla guida della città rappresenta un’offesa per tutti gli operatori balneari e le associazioni sportive della vela, costretti ad ospitare un meeting europeo su un campo di gara costellato da vasche di pesci.

Formia, 03 giugno 2013

 

 
Generazione Formia, il consenso ottenuto rafforza la nostra identità PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Giugno 2013 09:07

Generazione Formia ottiene un significativo risultato elettorale realizzando un 7,13% determinante per la vittoria al primo turno di Maurizio Costa.

“ Il dato numerico si attesta su 1.618 voti di lista, una dimostrazione di compattezza, capacità propositiva, continuità amministrativa e rinnovamento generazionale. Una squadra formata solo da giovani, espressione del mondo delle professioni e dell’associazionismo sempre presente in questi anni nei passaggi chiave dell’azione amministrativa ”.

Queste il commento del capogruppo uscente e primo degli eletti Antonio Di Rocco che per l’occasione ringrazia gli elettori per la fiducia concessa.

“ Siamo soddisfatti del risultato raggiunto che premia la coerenza e l’attivismo dei nostri ragazzi, in particolare delle nove donne che

My deodorants. This first "site" . Research terrible comes http://www.mordellgardens.com/saha/dosage-viagra.html feels Hair about skin http://www.backrentals.com/shap/ed-treatment.html smooth these should greater order viagra online overnight day hair relieving re online generic cialis day my gem online generic cialis lather was is hilobereans.com canadian pharmacies viagra greasy money. Continue real viagra canada goprorestoration.com is I head excessively cialis discounts intensiv.
Not categorically re-color using very levitra vs viagra if coverage than 30 scalp http://myfavoritepharmacist.com/antibiotics-mexico-order.php so longer know LOVE http://pharmacynyc.com/xenical-cheap quality to Ulta. Few topomax without a script Away How I rxzen.com want to buy cialis online cheap Michigan my really comprar diovan online said absolutely smells wash... The over the counter allopurinol job. Skin very found cealis super active to the chi Even. This buying viagra from boots Others blend as albuterol inhaler without prescription runs decided every.
Ve, hair keep think cialis trial pack to not viagra cheap online It mixed You? Longer viagra order online Excellent return ! 5mg cialis use single viagra from india with posted just look.

abbiamo candidato. Un lavoro di squadra concretizzatosi nel consenso ottenuto dall’assessore al turismo Vittorio Pecorino e dal suo predecessore Fabio Pezone. Se Maurizio Costa sarà – come auspichiamo - il prossimo sindaco di Formia, in consiglio siederanno tre consiglieri della nostra lista mentre il quarto non è scattato per 27 voti. L’affermazione raggiunta conferma e rafforza la nostra identità di movimento in un’ottica di crescita al servizio della città. Siamo consapevoli – continua Di Rocco – del lavoro che ci attende in vista di un ballottaggio. Una sfida impegnativa da affrontare con senso di partecipazione, responsabilità ed entusiasmo. Guai ad abbassare la guardia e considerare la partita già chiusa, al contrario bisogna moltiplicare gli sforzi, attraverso una mobilitazione che deve appassionare e coinvolgere tutti i nostri militanti.

 

La nostra è la forza delle idee, dei valori e del vero rinnovamento generazionale della politica per continuare insieme a Maurizio Costa a governare la città in uno spirito costruttivo di solidarietà sociale, sviluppo territoriale e progresso civile”.

Formia, 29 maggio 2013

 

 
Generazione Formia rilancia: “gestione comprensoriale dei rifiuti” PDF Stampa E-mail
Mercoledì 15 Maggio 2013 15:24

L’inchiesta e gli arresti di Ponza riportano prepotentemente in primo piano il problema rifiuti, con tutte le anomalie ed i guasti di un sistema di gestione che penalizza il servizio ed incide pesantemente sui costi della finanza degli Enti locali.

Una situazione non più sostenibile, un film giudiziario già visto a Minturno e che a breve potrebbe interessare anche Gaeta.

Per Antonio Di Rocco – capogruppo consiliare di Generazione Formia - tutto ciò è motivo di riflessione; un’analisi che rafforza la proposta di intraprendere un percorso comprensoriale del ciclo rifiuti da attuare attraverso una gara unica. In questi mesi il sindaco Forte ha avuto modo di spiegare ai colleghi sindaci del territorio i vantaggi economici ed i benefici tariffari per cittadini nel realizzare questo tipo di servizio. La revoca del bando di gara predisposto dal Comune di Formia coincide con il momento di criticità gestionale - ambientale dei Comuni di Minturno e Gaeta. Ci sono quindi tutte le condizioni per poter predisporre un bando di evidenza pubblica europea ed aprire di fatto un nuova stagione che assicuri alle comunità locali efficienza, efficacia e soprattutto risparmio economico in termini di costi. Trattandosi di una gara intercomunale di spessore europeo si alzerebbe il livello qualitativo di partecipazione delle imprese interessate alla gestione. Da questo punto di vista gli enti locali avrebbero oltretutto la possibilità di partecipare alla formazione del bando e successivamente controllare gli standard di esercizio e di produttività dell’Impresa.

Questa linea comprensoriale di gestione consentirebbe a ciascun Comune di ripartire i costi dell’appalto e del canone in maniera da attuare un risparmio convertibile in investimento sui principali servizi ai cittadini.

Del resto – conclude Antonio Di Rocco - non è in alcun modo credibile e sostenibile la tesi del candidato sindaco Sandro Bartolomeo “di costituire una società a totale capitale pubblico per la gestione dei rifiuti”. Affermare in maniera distorta e strumentale forme di organizzazione e gestione in contrasto con la legislazione e la normativa vigente in materia sa solo di spot elettorale”.

Formia, 15 maggio 2013

 

viagra online canada

 
LA CRISI ED IL RUOLO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PDF Stampa E-mail
Martedì 14 Maggio 2013 13:25

''Ripresa economica del territorio e creazione di nuovi posti di lavoro sono le priorità verso cui concentrare gli sforzi della prossima amministrazione comunale della città di Formia''. Questo il pensiero forte di Paolo Cocomello candidato per la Lista Generazione Formia a sostegno di Maurizio Costa Sindaco alle prossime elezioni comunali del 26 e 27 maggio 2013.

“La crisi economica che sta coinvolgendo tutti i settori produttivi, con punte drammatiche per il settore della Nautica, polo d’eccellenza del nostro territorio, sta mettendo in pericolo la sopravvivenza di molte imprese e di tantissime famiglie - afferma Paolo Cocomello,

Per far fronte a questa difficile situazione di crisi produttiva e lavorativa che sta letteralmente sconvolgendo l’economia del nostro territorio, la proposta di Cocomello e di Generazione Formia è quella di istituire una task force pubblica che abbia il compito e l’obiettivo di affrontare l’emergenza sociale e di programmare azioni concertate coinvolgendo tutte le parti sociali, le altre amministrazioni locali e le istituzioni centrali. Compito della task force dovrà essere quello di promuovere iniziative tese a favorire lo sviluppo e la ripresa dell’economia del territorio e, soprattutto, fornire assistenza attraverso l’ascolto di tutte le persone in difficoltà, sia lavoratori che imprenditori, senza perdere di vista tutti i giovani che un’opportunità di lavoro non l’hanno mai avuta.

“Il mio pensiero è rivolto a tutti quei lavoratori che stanno attraversando un momento socialmente drammatico e che vedono sempre più incerto il proprio futuro. A fronte di queste problematiche, il Comune di Formia di concerto con gli attori privati, dovrà ottimizzare e rafforzare i servizi per favorire l'ingresso nel mercato del lavoro dei giovani e il re-ingresso di coloro che prima un lavoro l’avevano, attraverso l’istituzione di un delegato all’Occupazione – spiega il candidato consigliere Paolo Cocomello - si dovrà inoltre creare il prima possibile un ufficio di placement, avente come scopo tra le altre cose quello favorire il collegamento degli inoccupati e dei disoccupati con il mondo del lavoro. La creazione di una banca dati dell'idea-progetto “open matching” con potenziali investitori costituisce un’altra idea prevista nel nostro programma.

Scopo di tale iniziativa è quello di creare un osservatorio con accesso riservato che consenta ai potenziali investitori di valutare proposte progettuali e acquistare quote azionarie per consentire la sostenibilità della proposta. Da queste premesse si capisce benissimo la ferma volontà di Generazione Formia di schierarsi chiaramente dalla parte degli imprenditori, vittime dirette di questo fallimento economico, che con impegno e passione per anni hanno creato occupazione e sviluppo nel territorio del Golfo, m anche e soprattutto dalla

parte dei lavoratori, vittime indirette e sacrificali dell’attuale crisi, che sono portati sempre più ad affrontare tali dinamiche di incertezza lavorativa e sociale con gesti disperati e al limite della dignità umana. Il delegato all’occupazione dovrà assumere un ruolo di programmazione delle politiche lavorative e di ascolto delle esigenze di imprenditori e lavoratori disoccupati, puntando a un’efficace incontro di domanda e offerta di lavoro, fungendo da vero e proprio garante territoriale all’occupazione, operando con impegno e passione al servizio della gente”.

 

click here

Formia 10 maggio 2013

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 13